lunedì 14 novembre 2011

Ragazzi che crescono (e mangiano.... come lupi!)

Buongiorno a tutti! E' da un pò che non ci si vede... Ho avuto un lungo periodo di crisi esistenziale in cucina sia con le pentole che con la macchina fotografica... spero vivamente sia finito!


Visto che bisogna riprendere i ritmi ho pensato a qualcosa di semplice ma mooooooolto utile per la mia tavola e la mia famiglia! I miei ragazzi stanno crescendo a vista d'occhio e in questo periodo stanno mangiando tutto quello che butto loro sul tavolo (butto letteralmente... mi sembra di dar da mangiare a delle tigri!!!) Hanno sempre fame e dopo un pò la fantasia in cucina si spegne e i piatti sono sempre gli stessi. Ma ci sono alcune cose con le quali non si sbaglia mai: una di queste sono le polpette!


POLPETTINE MIGNON


In una terrina metto 300gr di carne macinata, una presa di sale, mollica ammollata nel latte, un bel pò di parmigiano, prezzemolo tritato, un uovo e mescolo bene il tutto. Se ho degli avanzi di prosciutto cotto o mortadella ci ficco anche quelli ben tritati. A questo punto aggiungo sempre delle verdure fatte prima sbollentare e tritate: carote, spinaci, zucchini o tutto quello che la fantasia mi ispira. Se l'impasto risulta troppo morbido io aggiungo un pò di pangrattato. A questo punto faccio le palline, le infarino e le metto a friggere in olio ben caldo. Se non volete friggere potete anche metterle a cuocere con del sugo di pomodoro... se i lupi sono super affamati ci si condisce anche la pasta! Unico neo: le faccio mignon appunto e ci metto una vita ma sono buonissime e sfiziose!!!




PATATE DUCHESSE

Altra sfiziosità molto apprezzata sono queste meravigliose patate duchesse.
Ho messo a bollire 500gr di patate per circa 25 minuti. Le ho scolate bene e le ho schiacciate con lo schiacciapatate in una terrina. Ho aggiunto 2 tuorli, 40gr di burro, sale, un pizzico di pepe, un pò di noce moscata e 2 cucchiai di parmigiano. Ho mescolato bene e ho messo il composto nella sac-à-poche con la bocchetta media stellata. Ho fatto dei mucchietti sulla carta da forno e li ho spennellati con il tuorlo di un uovo. Ho messo il tutto in forno a 200° per 12-15 minuti, fino a che le rosette non hanno assunto quel bel colorino dorato. La forma lasciava un pò a desiderare ma il gusto era ottimo!




CROCCHETTE DI RISO SPINACI E BRA TENERO

Quando faccio il risotto fatico a dosare bene la quantità di riso e me ne viene sempre una montagna e così spesso riduco il tutto a delle simpatiche crocchette che i ragazzi apprezzano molto! Non so bene perchè il risotto no e le crocchette si!!!
Per prima cosa ho messo a sbollentare una bella manciata di spinaci, li ho scolati e messi a rosolare in una padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio (che poi ho tolto). Quando si sono insaporiti li ho tritati e messi da parte. Nel frattempo ho messo a rosolare uno o due scalogni in una casseruola con poco olio, ho aggiunto il riso (un pugno a persona e uno per la pentola diceva la nonna) e l'ho fatto tostare ben bene. A questo punto ho aggiunto gli spinaci e bagnato con vino bianco. Ho fatto sfumare e ho aggiunto il brodo. Quando mancavano 5 minuti a fine cottura ho tagliato una fetta di formaggio Bra tenero a dadini e l'ho aggiunta al riso mescolando bene. Prima di servire ho mantecato con un bel cucchiaio di parmigiano.

Bene, brava, buono il risotto... e adesso? Crocchette.

Aggiungete al riso avanzato un uovo, mescolate bene, formate le crocchette e passatele nel pangrattato. Friggete in olio ben caldo, scolate su carta da cucina e buon appetito!!!




Ecco qui! Avevo perso l'abitudine a scrivere sul blog e ho fatto probabilmente un pò di confusione... ma voi capirete... non è vero???

Buona serata a tutti!

TRA L'ALTRO... NON SO QUANTO TEMPO E' PASSATO DAL PRIMO POST CHE HO FATTO MA CONTINUO A NON CAPIREEEEEEEEEEEEE! PERCHE' NELL'ANTEPRIMA GLI SPAZI SONO GIUSTI MENTRE QUANDO LO PUBBLICO VA TUTTO A SCATAFASCIOOOOOO???

Se qualcuno mi sa rispondere gliene sarò grata in eterno... e scusate il CAPS!!!!