martedì 4 agosto 2009

La "crudaiola" di zio Renato/Uncle Renato's "crudaiola"



Finalmente ho cominciato a organizzare idee (e fotografie!) ed ecco un primo post direttamente dalla Toscana! Una cosina semplice semplice giusto per riscaldarci un pò (sic!).
At least I've reordered ideas (and pictures!) and here's a post directly from Tuscany! A simple dish just to begin!



Come dice il titolo del post la pasta è creazione dello zio Renato! Si chiama crudaiola perchè gli ingredienti vanno fatti cuocere pochino pochino... In una padella con poco olio evo mettere prezzemolo, rosmarino. una foglia di salvia, mezza cipolla, uno spicchio d'aglio, il tutto tritato, e far insaporire qualche istante. Aggiungere una carota, una zucchina, un pezzo di sedano tagliati grossolanamente e far rosolare giusto il tempo di cottura della pasta. Poco prima di scolare la pasta (fusilli, penne, farfalle... purchè sia pasta corta!) aggiungere pomodorini a spicchi. Versare la pasta nella padella, amalgamare il tutto con una bella grattugiata di parmigiano e servire! Se la volete più ricca potete anche aggiungere una scatoletta di tonno.
As you can read in the title of the post this pasta is a creation of my uncle Renato! It's called crudaiola because you must cook the ingredients for a little, little time... In a large pan with a little olive oil mince parsley, rosemary, a leaf of sage, an half onion, a clove of garlic and let brown for a while. Add in one carrot, one courgette, a piece of celery, all roughly chopped and cook just for the cooking time of your pasta. Just before draining the pasta (fusilli, penne, farfalle... choose the one you prefer!) put in the pan some little tomatoes sliced in pieces. Put the drained pasta in the pan, garnish with grated Parmigiano cheese and serve. If you like a richer pasta you can add in some tuna fish!



Il secondo piatto è un arrosto di maiale all'alloro con peperoni e melanzane grigliate. In una casseruola fate rosolare l'arrosto rigirandolo da tutti i lati. Unite mezza cipolla tritata, fate insaporire e sfumate con vino bianco. Salate, pepate, aggiungete una foglia o due di alloro e fate cuocere per circa un'ora bagnandolo quando si asciuga troppo (toccate con la forchetta per verificare se è morbido). Togliete l'arrosto dal fuoco, lasciatelo raffreddare e tagliate a fette rimettendolo a insaporire nel suo sughetto. Servite.
The second dish is a roast pork with bay leaf, served with peppers and grilled aubergine.
In a casserole let the meat brown turning it in all sides. Add in an half chopped onion, white wine and let cook till the wine evaporates. Add in salt and pepper, one or two bay leaves and cook for about an hour, wetting a little with some water if too dry. Try with a fork if it's cooked. Remove from the pan and let it cool down. Slice the pork and put in the casserole again to make it flavor with its sauce. Serve!

1 commento:

  1. i love 'barely cooked' pasta sauces, especially in the summer, when produce at the farmer's market is so wonderful.

    RispondiElimina